Torna alla Home Page

 
 

L'ambiente in cui  vissuto
Luras

La sua biografia
L'autore

Le sue creazioni
Le opere

La sede della Collezione
La Collezione

Le sue tecniche
La tecnica

I materiali usati
Il sughero

Hanno scritto della Collezione ...
L'edicola

Guest book
I commenti

 

 

 

 

 

 

 

 

Storia della Collezione

 
Vai a : La Collezione Uno sguardo alla casa
 
Silverio ForteleoniLa Collezione Forteleoni è un museo, ma è anche l'abitazione degli ultimi trent'anni della vita di Tonino Forteleoni, un maestro tanto geniale quanto singolare per le opere che ha realizzato nella sua lunga attività artistica. L'importanza della Collezione è data da queste tecniche inusuali che lui stesso ha inventato e sperimentato per la prima volta.
Dopo la morte di zio Tonino, non vi era alcuna idea circa un possibile utilizzo di qualsiasi genere per questa casa. E le cose si sono trascinate così per circa un anno, con le stanze rimaste per lungo tempo in balia della polvere che tentava di avere il sopravvento sui tesori quando, per un fatto estraneo ed episodico quanto imprevedibile, ho compreso che non volevo disperdere quanto avevo in mano e di cui allora, forse, non avevo ancora focalizzato l'importanza. Da qui l'idea di riaprire le porte della casa ai visitatori, in sintonia con quanto già faceva in vita zio Tonino.
Le prime timide visite guidate mi sembrano ora quasi irreali: alle domande su quali erano le mie intenzioni non ero in grado di dare risposta, neppure a me stesso. L'idea è venuta quasi da sola. A poco a poco è emersa la volontà che tutto, opere, mobili e suppellettili della casa restassero così come lui le aveva lasciate quel 22 novembre del 1996, giorno della sua scomparsa.
Da quel momento visite sempre più frequenti e un interesse crescente per quella che un giornalista, incuriosito dall'attenzione che cominciava a circondare la casa, in un suo articolo citava, per la prima volta, come la Collezione Forteleoni dando così, involontariamente, un nome appropriato al mio progetto.
Quindi la Collezione Forteleoni non è altro che una casa, magari una casa molto particolare ma pur sempre un'abitazione dove un artista di grande ingegno e sensibilità, come sicuramente è stato zio Tonino, è vissuto, ha lavorato e ha creato tanti capolavori. Di questa casa desideravo che si cogliesse lo spirito, si sentissero gli odori e gli umori che permeano le stanze e che tanti visitatori percepiscono già dai primi istanti. Per non snaturare le sensazioni che voglio trasmettere durante la visita l'unico sistema era lasciare che i suoi lavori potessero essere ammirati e studiati nello stesso luogo e nella stessa posizione nella quale per anni erano stati conservati.
Ogni volta che accompagno il singolo visitatore, la famiglia di turisti o un'intera scolaresca cerco di trasmettere la mia profonda riconoscenza a zio Tonino, che ha voluto che io raccogliessi il testimone tramandando un'arte ai più sconosciuta.
La finalità della Collezione è quella di far sì che un ingegno tanto singolare non venga dimenticato con la dispersione di una raccolta unica e irripetibile nel suo genere in tutto il mondo che chiunque lo desideri, sempre compatibilmente al mio tempo e al mio lavoro, può conoscere con una visita che dura all'incirca un'ora.

 

 

 

Le visite, della durata di circa un'ora, sono guidate e si effettuano unicamente su appuntamento.

 

Per contatti e appuntamenti:

Silverio Forteleoni
Via Umberto I, 23
07025 Luras (SS)
Tel. Ab.: 079 647547
Tel. Uff.: 079 660333
Fax: 079 662061
E-Mail: silverio@forteleoni.it

 

Home
Luras
L'autoreLe opereLa tecnicaIl sugheroL'edicolaI commenti